Questo sito utilizza dei cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione l'utente accetta il loro utilizzo. Ulteriori informazioni

Tutti i progetti

GRASPINNO

Acronimo progetto GRASPINNO
Estratto del progetto

Il progetto si concentra sull’Eco-innovazione, in particolare sull’ “energia verde” prevista nel quadro degli interventi di ristrutturazione energetica degli edifici pubblici.

Esso mira a rafforzare le capacità di innovazione di domanda ed offerta proveniente da attori pubblici e privati, a favore della realizzazione di nuovi modelli / strategie / strumenti per una cooperazione transnazionale di qualità, una migliore messa in rete dei vari attori, lo sviluppo di capacità, competenze e nuove modalità di accesso ai finanziamenti in settori economici emergenti nell’area del Mediteranneo, come ad esempio la crescita verde.

Gli obiettivi specifici del progetto sono:

  • Stabilire e sostenere un Ecosistema di Energia Verde del Mediterraneo (GEM Ecosystem), che integri i cluster e gli attori esistenti nell’Eco-innovazione;
  • Migliorare il capacity building dell’Ecosistema GEM tramite un Network di Mentori del Mediterraneo, che forniranno servizi di coaching e mentoring ai membri del sistema sul tema dell’energia verde e della ristrutturazione energetica (sostegno alle PMI che intendono entrare nel mercato dell’energia verde; accesso alle opportunità di finanziamento pubbliche; miglioramento della loro capacità di fund-raising; accesso ai finanziamenti privati creando un Network di Business Angels del Mediterraneo MED-BAN ed uno strumento di Crowdfunding dedicato);
  • Integrare gli strumenti di sostegno alle decisioni ed uso di nuovi modelli economici quali “effetto leva” della crescita finanziaria e della sostenibilità dei membri dell’ecosistema;
  • Costruire un quadro integrato di modelli, strategie, metodi, database e strumenti a sostegno delle esigenze dei vari attori;
  • Creare Living Lab per integrare processi di Ricerca e Innovazione e creazione di un sistema innovativo centrato sull’utente;
  • Identificare e creare politiche per l’Eco-innovazione nell’Energia Verde che superino le barriere esistenti;
  • Realizzare azioni pilota per testare l’Ecosistema GEM in un contesto transnazionale;

Sostenere la capitalizzazione dei risultati di progetto conivolgendo nuove aree per allargare le relazioni e l’applicazione delle strategie di Smart Specialization (RIS3) sul tema, a livello transnazionale.

Azioni progettuali
  • Collaudo della piattaforma eGPP tramite azioni pilota: raccolta, organizzazione, aggiornamento, parametrizzazione ed integrazione degli strumenti esistenti in una sola piattaforma di progetto eGPP e suo collaudo in base ai piani di azioni pilota in diverse aree geografiche; azione di audit in edifici pubblici, identificazione delle esigenze in base ad indicatori di performance, per definire le migliori soluzioni, preparazione da parte dell’autorità di un bando verde, tramite la piattaforma di progetto eGPP, pubblicazione del bando e loro aggiudicazione in base alla normativa vigente in ciascun Paese; valutazione dei piloti ed azioni di miglioramento della metodologia adottata;
  • Trasferimento dei risultati nelle aree di progetto e di Programma MED: formazione su temi specifici tramite professionisti, esperti di mentoring e finanza in eventi rivolti a P.A., policy maker, agenzie per l’Energia, PMI attive nel settore energetico, start up, membri di cluster e reti;realizzazione di una Road Map per promuovere l’uso della piattaforma su vasta scala; organizzazione di Living Lab per trasferire le informazioni agli attori locali;
  • Capitalizzazione: adozione di una metodologia specifica per azioni di sostegno alle P.A., in particolari i Comuni, nel realizzare i SEAP e raccogliere fondi per ristrutturazioni energetiche di edifici pubblici; supporto alle PMI per raccogleire fondi a favore dell’eco-innovazione dei loro prodotti/servizi e mentoring per la preparazione di offerte di gara verdi;Comunicazione e Disseminazione: realizzazione di un piano di comunicazione e di una strategia di disseminazione, identificazione di un Team di Comunicazione che partecipi a iniziative interne/esterne al progetto, identificazione degli attori principali tramite i quali sviluppare le azioni di promozione e coinvolgimento, diffusione di newsletter e video tramite Social Media, produzione di materiale promozionale, organizzazione di eventi di trasferimento tecnologico e conferenza finale, coordinamento con i Progetti Orizzontali previsti dal Programma MED
Valore aggiunto per Regione Veneto e nostre imprese
  • Creazione di un ecosistema di PMI fornitrici di componenti e sistemi per le ristrutturazioni di edifici anche a livello energetico, che possono partecipare a pieno titolo a bandi emesssi da centrali di committenza delle P.A. a livello nazionale ed internazionale;
  • Miglioramento delle capacità delle pubbliche autorità nell’emanazione di politiche orientate al Green Procurement e aumento della sensibilità e delle competenze in merito alle ristrutturazioni energetiche degli edifici pubblici, con riferimento a quanto già previsto dalla legislazione locale, regionale e nazionale;
  • Opportunità di valorizzare le esperienze di ristrutturazione di alcuni plessi scolastici siti in Regione Veneto, esempi virtuosi a livello nazionale;
  • Utilizzo della piattaforma della rete Enterprise Europe Network (EEN), di cui Unioncamere del Veneto è parte e capofila del consorzio Friend Europe (Regioni del Nord Est Italia), per il coinvolgimento delle PMI del settore energetico ed edile.
Aree geografiche interessate Grecia, Italia, Slovenia, Spagna
Settori Energie rinnovabili e P.A. - Green Public Procurement
Ente coordinatore progetto Università di Patras (Grecia)
Partner progetto Università di Patras (Grecia); Unioncamere del veneto (Italia), Atlantis (Grecia); Regione Veneto (Italia); Cemra di Commercio di Terrassa (Grecia); Segretariato Generale delel Camere di Commercio e della Protezione del Consumatore (Spagna); SIEEP; Università di Maribor (Slovenia); APEA Siena (Italia); Comunità Montana Alto Basento (Italia)
Ente finanziatore Commissione Europea e Ministero Italiano
Budget stimato € 2.450.000 Co-finanziamento europeo: 85% Co-finanziamento italiano (Fondo di rotazione): 15%
Budget (totale e UCV-EEN) € 237.340,00
Durata del progetto 30 mesi (da settembre 2016)
Bando Primo bando – Progetti modulari - Programma MED 2014/2020