Numero 6

30 marzo 2010

SOMMARIO:
Iniziative prossima attuazione
Normativa Comunitaria
Approfondimenti
Gare d'appalto
Ricerca Partner
Bandi Europei
Bandi Fondi Strutturali
Euro Cooperazioni
Sportello Europa Romania
Sportello Balcani
Sportello USA
Sportello APRE
Eurocultura
Informazioni specializzate dall'UE, in collaborazione con  Euroreporter
Contatti
HANNOVER MESSE 2010 – Evento B2Fair
Hannover, 19-23 aprile 2010 
Desideriamo informarVi che la Camera di di Commercio del Granducato di Lussemburgo, Deutsche Messe di Hannover e Handwerk International Baden-Wurttemberg di Stoccarda in collaborazione con i partner della rete comunitaria Enterprise Europe Network (Italia, Germania, Lussemburgo, Federazione Russa, Turchia, Repubblica Ceca, Lettonia, Bulgaria, Danimarca, Lituania, Slovenia, Svezia, Regno Unito, Slovacchia, Romania, U.S.A., Grecia, Polonia, Ucraina, Irlanda, Portogallo, Svizzera), organizza l'evento B2Fair Hannover Messe 2010.
Obiettivo principale di B2Fair è di incentivare la cooperazione transnazionale e di aumentare la competitività e la crescita delle PMI tramite l’organizzazione di incontri di business to business nell’ambito di importanti eventi fieristici e convegni internazionali.
In questo contesto Unioncamere del Veneto – Eurosportello invita le aziende venete operanti nei seguenti settori:
  • automazione industriale
  • automazione motorizzata
  • digitale
  • subfornitura
  • nanotecnologia
  • ricerca e sviluppo con un focus in materia di energia
a partecipare alla manifestazione fieristica Hannover Messe 2010 e al relativo evento di partenariato che si terrà ad Hannover nei giorni 19, 20, 21, 22, 23 aprile 2010.
L’evento offre l’opportunità di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione.
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende si baseranno su un’agenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda.
La durata degli incontri bilaterali sarà di 30 minuti con una pausa di 15 minuti tra uno e l’altro.
Per i visitatori, gli incontri bilaterali avranno luogo in un’area adibita “Global Business & Markets” nella Hall n. 27. Per quanto riguarda i B2B sul trasferimento tecnologico l’area adibita sarà la Hall n. 2 presso la NBank (stand D12).
Gli espositori hanno la possibilità di effettuare i propri incontri bilaterali presso il proprio stand; gli incontri bilaterali tra due espositori si terranno nello stand dell’espositore richiedente.
L’iscrizione all’evento è soggetta al pagamento di:
  • 175,00 € + IVA 19% per gli espositori (Tot. 208,25 €);
  • 250,00 € + IVA 19% per i visitatori (Tot. 297,50 €.)

Per ogni azienda partecipante l’iscrizione da’ diritto a:

  • agenda personalizzata di incontri bilaterali
  • visibilità nel portale B2Fair
  • entrata alla fiera per due persone per azienda
  • assistenza prima, durante e dopo l’evento da parte dell’Unità di Coordinamento B2Fair e dal partner italiano
  • servizio di interpretariato se richiesto
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
  • invito alla Cerimonia di Premiazione con buffet serale il 21 aprile 2010
  • servizio navetta (solo per chi alloggia in uno degli alberghi convenzionati)
Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto – Eurosportello entro il 6 aprile 2010 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it.
Per validare la registrazione effettuat a da Unioncamere del Veneto-Eurosportello nel sito dedicato all’evento dovrete effettuare il pagamento con la Vostra carta di credito utilizzando il nome utente e la password che provvederemo a comunicarVi. Per maggiori approfondimenti sull’evento in oggetto, Vi consigliamo di consultare il portale dedicato www.b2fair.com/HannoverMesse2010 e per maggiori chiarimenti sulla fiera il portale www.hannovermesse.de
Per ulteriori informazioni contattare Rossana Colombo – Roberto Bassetto - tel. 041 0999411; rossana.colombo@eurosportelloveneto.it e roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it.
HOME
INIZIATIVE DI PROSSIMA ATTUAZIONE
LINK AD ALTRE INIZIATIVE:
TURKEYBUILD 2010 – Evento B2Fair – 
Istanbul, 6-8 maggio 2010
Desideriamo informarVi che la rete Enterprise Europe Network organizzerà il primo evento B2fair in Turchia presso la Fiera Internazionale TURKEYBUILD di Istanbul dal 6 all’8 maggio p.v.. 
TurkeyBuild è una delle più importanti fiere del settore delle costruzioni in Europa e Centro-Est Europa. L’edizione 2009 ha registrato 101.000 visitatori e 771 espositori provenienti da tutto il mondo. 
I Paesi coinvolti nell’organizzazione del Matchmaking Event sono Italia, Turchia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Ungheria, Lussemburgo, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Svezia. 
Obiettivo principale di B2Fair è di incentivare la cooperazione transnazionale e di aumentare la competitività e la crescita delle PMI tramite l’organizzazione di incontri di business to business nell’ambito di importanti eventi fieristici e convegni internazionali. Grazie a questa organizzazione i partecipanti al B2fair potranno effettuare incontri commerciali qualificati con partner internazionali. 
In questo contesto Unioncamere del Veneto – Eurosportello, quale unico partner locale per il Triveneto, invita le aziende operanti nei seguenti settori:
  • Materiali ed attrezzature per l’edilizia
  • Servizi e Tecnologia delle costruzioni
  • Servizi di design
  • Efficienza Energetica nelle costruzioni
  • Sanitari/Elettrodomestici
  • Attrezzature elettriche ed illuminazione
  • Edilizia prefabbricata
  • Agenzie immobiliari
  • Impianti sportivi
a partecipare alla manifestazione fieristica TurkeyBuild 2010 e al relativo evento di partenariato che si terrà a Istanbul nei giorni 6, 7 e 8 maggio 2010
L’evento offre l’opportunità di entrare in contatto diretto con numerose aziende che operano nei settori sopra elencati provenienti da diversi Paesi europei ed extraeuropei. Rappresenta quindi una proficua occasione per incentivare lo sviluppo di relazioni commerciali e di cooperazione. 
Gli incontri bilaterali/commerciali tra le aziende si baseranno su un’agenda di lavoro personalizzata e prestabilita secondo le richieste di collaborazione della Vostra azienda. 
La durata degli incontri bilaterali sarà di 30 minuti con una pausa di 15 minuti tra uno e l’altro. 
Gli incontri tra due visitatori avranno luogo in un’area adibita al Matchmaking Event. 
Gli incontri tra visitatori ed espositori avverranno direttamente nello stand dell’espositore, quelli tra due espositori si terranno nello stand dell’espositore richiedente. 
L’iscrizione all’evento è soggetta al pagamento di 150,00 € + IVA 19% (TOT. 178,50 €). 

 

Per ogni azienda partecipante l’iscrizione da’ diritto a:
  • agenda personalizzata di incontri bilaterali
  • visibilità nel portale B2Fair
  • entrata alla fiera per due persone della stessa azienda
  • assistenza prima, durante e dopo l’evento da parte dell’Unità di Coordinamento B2Fair, dall’European Business Centre East Marmara e dal partner italiano
  • servizio di interpretariato se richiesto
  • refreshments durante gli incontri bilaterali
  • servizio navetta (solo per chi alloggia in uno degli alberghi convenzionati)

Qualora interessati, Vi chiediamo gentilmente di inviare la scheda di adesione compilata a Unioncamere del Veneto – Eurosportello entro il 16 aprile 2010 al seguente numero di fax 041 0999401 o via e-mail rossana.colombo@eurosportelloveneto.it
Per validare la registrazione effettuata da Unioncamere del Veneto-Eurosportello nel sito dedicato all’evento dovrete effettuare prima il pagamento con la Vostra carta di credito, successivamente provvederemo a comunicarVi le Vostre password con le quali prenoterete gli incontri. 
Per maggiori approfondimenti sull’evento in oggetto, Vi consigliamo di consultare il portale dedicato www.b2fair.de/english.asp  e per maggiori chiarimenti sulla fiera il portale www.yemfuar.com/english.aspx  
Per ulteriori informazioni contattare la sig.ra Rossana Colombo – tel. 041 0999415 - rossana.colombo@eurosportelloveneto.it  e il 
sig. Roberto Bassetto - tel. 041 0999411 - e-mail: roberto.bassetto@eurosportelloveneto.it

CIFIT – Fiera Internazionale per il commercio e gli investimenti di Xiamen (Cina) - 8-12 settembre 2010
Dall'8 all'11 settembre si terrà a Xiamen – Cina, la quattordicesima edizione del CIFIT - Fiera Internazionale per il Commercio e gli Investimenti (China International Fair for Investment and Trade) il maggiore evento economico dell'anno per la promozione degli scambi bilaterali tra la Cina ed il resto del mondo. L’evento è dedicato in particolare ai settori ad alta tecnologia quali aerospazio, energia, ambiente, logistica e trasporti, nautica, ma anche a turismo, servizi di investimento, al settore immobiliare, etc. 
Il CIFIT è sponsorizzato dal Ministero per il Commercio cinese in collaborazione con la United Nations Conference on Trade and Development (UNCTAD), la United Nations Industrial Development Organization (UNIDO), l'International Finance Corporation (IFC), la World Association of Investment Promotion Agencies (WAIPA), l’Organization for Economic Cooperation & Development (OECD) e il China Council for International Investment Promotion (CCIIP). 
Nell’edizione di quest’anno, la Fiera ospiterà il secondo World Investment Forum, il Forum internazionale degli investimenti sponsorizzato dalla Conferenza delle Nazioni Unite, a cui parteciperanno autorevoli rappresentanti di istituzioni e governi nazionali. Nella scorsa edizione, la Fiera ha registrato la presenza di 13.768 partecipanti stranieri provenienti da 125 paesi, 492 delegazioni e 41.687 visitatori cinesi, 742 gli accordi di investimento siglati per progetti di cooperazione tra aziende cinesi ed estere per oltre 13 miliardi di dollari di capitale straniero. 
La fiera ha un proprio motore di ricerca attraverso il quale è possibile presentare progetti di cooperazione che potranno essere vagliati da altre imprese interessate, sito ufficiale della manifestazione: www.chinafair.org.cn
HOME
NORMATIVA COMUNITARIA
POLITICA DEI TRASPORTI COMUNICAZIONE della Commissione al Parlamento europeo ai sensi dell’articolo 294, paragrafo 6, del trattato sul funzionamento dell’Unione europea relativa alla posizione del Consiglio in prima lettura sull’adozione del regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus e che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 sulla cooperazione tra le autorità nazionali responsabili dell’esecuzione della normativa che tutela i consumatori COM(2010)121 definitivo
DECISIONE della Commissione del 25 marzo 2010 che autorizza gli Stati membri ad adottare determinate deroghe, a norma della direttiva 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa al trasporto interno di merci pericolose [notificata con il numero C(2010) 1610] (2010/187/UE) (GUUE L 83/2010)
HOME
APPROFONDIMENTI
UNITED NATIONS GLOBAL MARKET PLACE
The United Nations Global Marketplace – UNGM (www.ungm.org) – è il portale appalti internazionali (procurement) del sistema ONU e rappresenta un mercato globale di oltre 10 miliardi di dollari annui per tutti i tipi di merci e servizi.
Il portale, che raggruppa 18 agenzie ONU, escluse alcune, quali: WHO (World Health Organization) e UNOG (United Nations Office in Geneva), offre ai potenziali fornitori un servizio di Tender Alert Service che riguarda il 95% di tutto il procurement.
Nel 2008 il volume del procurement è aumentato di 3,5 miliardi di dollari rispetto al 2007, grazie soprattutto alle operazioni di peace-keeping e alla fornitura di aiuti umanitari. Le agenzie ONU hanno aumentato il procurement di merci di 1,5 miliardi di dollari e quello di servizi di 2 miliardi di dollari. 
La percentuale del procurement assegnato all’Italia nel 2008 è pari a 3,4% del totale ,per un valore di 466 milioni di dollari, di cui 311,7 per la vendita di beni e 154,3 per la vendita di servizi. L’Italia è uno dei primi fornitori del sistema ONU ed è superata solo dalla Svizzera e dagli Stati Uniti.
Ciononostante esistono margini di miglioramento della presenza italiana nel sistema ONU e UNGM rappresenta un’eccellente piattaforma per le aziende che intendono introdurre i propri prodotti e servizi attraverso la semplice registrazione in rete, la compilazione di un formulario e il versamento di USD 250/anno.
Le aziende possono registrarsi per ricevere i bandi di gara di tutte le agenzie o solamente di quelle preselezionate a partire da una soglia minima di 30.000 dollari. Il vantaggio di entrare nel sistema UNGM consiste nel fatto che le informazioni sui fornitori possono essere consultate da tutte le agenzie ONU.
Per poter partecipare ai bandi di gara è necessario tuttavia rispettare alcune regole, quali:
  1. leggere attentamente il bando;
  2. non chiedere eccezioni alle legal conditions;
  3. porre domande solamente nella fase di questions & answers;
  4. se l’offerta viene selezionata si richiede puntualità ed eccellenza nelle consegne;
  5. evitare richieste di pagamenti anticipati in quanto le agenzie ONU rispettano i termini di pagamento.
Per maggiori informazioni consultare il sito: www.ungm.org oppure contattare: Camera di Commercio Italiana per la Svizzera - Marilena Berardo – Responsabile ufficio di Ginevra, tel.: 0041 229068595; fax: 0041 229068599, e-mail: infogva@ccis.ch 
ITALIA-MAURITANIA: GRANDI OPPORTUNITÀ PER IMPRENDITORI
Il 23 marzo 2010 durante la presentazione dell’iniziativa “Country Presentation” alla Farnesina, il ministro degli Affari Esteri Franco Frattini ha invitato gli imprenditori italiani ad investire in Mauritania. 
Il ministro ha sottolineato "la presenza di istituzioni, strutture di sostegno all'internazionalizzazione - penso ad Assafrica, a Simest, alla Sace e alla Confapi - corroborano la mia ferma convinzione che l'Africa sia una grande opportunità per gli investitori e gli esportatori del nostro Paese".
Il governo italiano, ha proseguito il ministro, ha costantemente partecipato all'impegno della comunità internazionale a sostegno del processo di sviluppo mauritano attraverso interventi che spaziano dal campo culturale, alla sicurezza alimentare degli strati più deboli della popolazione ed a un programma di addestramento di funzionari doganali e di frontiera mauritani per rafforzare il controllo alle frontiere.
Ma serve fare di più in campo economico, anche perché, ha insistito il ministro, "il livello delle esportazioni italiane verso la Mauritania é ancora molto distante da quello dei suoi principali concorrenti". Nel 2009 le stime sull’export italiano lo attestano a meno di 25 milioni di euro, mentre le importazioni sono attestate ad oltre 120 milioni di euro, con un conseguente saldo negativo di oltre 95 milioni di euro.
Tra i principali prodotti importati dall’Italia nel 2009, risultano minerali di ferro, scorie e ceneri per 90,5 milioni di euro; pesci, crostacei e molluschi per 29,3 Mln € e, in termini più contenuti, pelli, cuoio, indumenti e accessori. Tra i principali prodotti esportati dall’Italia verso la Mauritania vi sono lavori in ghisa, ferro e acciaio, combustibili, olii minerali e sottoprodotti, prodotti meccanici, macchine agricole e ricambi. 
La Mauritania è un Paese sempre più attivo sulla scena internazionale ed è un punto di riferimento costante per i rapporti con l’UE. Secondo gli osservatori più qualificati, essa ha delle eccellenti prospettive di crescita e sviluppo. Le autorità mauritane hanno avviato un’ intelligente azione di attrazione degli investimenti nel Paese, assieme alla Banca Mondiale, avendo da poco approvato un finanziamento di 4,5 milioni di dollari varare una serie di riforme legislative destinate a migliorare il “business climate”. 
Il bilancio pubblico mauritano ha chiuso in positivo il 2009, con un avanzo primario di 135 milioni di dollari, grazie all’incremento del gettito fiscale e delle risorse finanziarie da ricavi petroliferi. Il Paese inoltre ha compiuto passi in avanti nella trasparenza della gestione degli affari pubblici, nella decentralizzazione di alcune funzioni governative e nel contrasto all’evasione fiscale. Tutti ottimi indicatori dello sforzo che sta facendo il Governo per aprire il Paese agli imprenditori stranieri. Negli ultimi due anni, secondo l’Economist Intelligence Unit, la crescita dell’economia mauritana si è attestata ad un livello di poco superiore al 2% annuo. Le stime per il futuro sono positive segnalando, a scanso di nuovi shock di natura economica globale o regionale, nel 2010 e nel 2011 una ripresa della crescita economica: una crescita reale del PIL del 5% nel 2010, e del 4,5% nel 2011. L’inflazione, elevata ad un 5% stimato per il 2010, dovrebbe rallentare al 4% nel 2011. Infine, le esportazioni dovrebbero aumentare nel 2010, a un tasso minore delle importazioni. Un quadro confortante per imprenditori ed investitori, ha affermato il Ministro Frattini. 
IL SITO UFFICIALE DELLA SETTIMANA EUROPEA DELLE PMI 2010 É ORA ONLINE NELLE 21 LINGUE UFFICIALI DELL’UNIONE EUROPEA
La Rete europea di supporto alle imprese (Enterprise Europe Network) giocherà un ruolo fondamentale durante la seconda edizione della Settimana europea delle PMI. Attraverso il sito web, i Network Partners potranno registrare i loro eventi grazie al formulario on-line nella propria lingua. Una volta che l’evento è stato registrato e approvato dal coordinatore nazionale, i Network Partners potranno accedere a una pagina privata e scaricare logo, banner, poster, depliant e altro materiale promozionale in 21 lingue europee.
Durante la registrazione dell’evento non bisogna dimenticare di indicare la Rete europea di supporto alle imprese nel campo “Organizzatori” alla voce “Tipo di organizzatore e partner”.
ec.europa.eu/sme-week
PROGRAMMA MARCO POLO: INVITO ALLE AZIENDE A PARTECIPARE
L’Agenzia esecutiva per la competitività e l'innovazione (EACI) ha pubblicato la 4° manifestazione di interesse per la creazione e la modernizzazione dei servizi di trasporto merci sotto il secondo programma Marco Polo. L’obiettivo generale di questo programma è quello di aiutare le aziende a introdurre servizi di trasporto che trasferiscano il traffico merci su strada verso altri modi più sostenibili come quello marittimo a corto raggio (short sea shipping), ferroviario o per vie di navigazione interna. L’aiuto finanziario è disponibile durante la fase iniziale dei progetti a più alto rischio.
Ai progetti meglio classificati nel processo della valutazione della competitività saranno offerti contratti di finanziamento fino a cinque anni. Ciononostante, solo i progetti fattibili di servizi di trasporto non-su strada, ad esempio progetti che sopravviveranno anche dopo la cessazione del finanziamento europeo, hanno una chance di ottenere il contributo.
L’invito aperto alle candidature riguarda cinque tipi di azioni:
  • Azioni nello scambio modale che trasferiscano il trasporto su strada a quello marittimo, ferroviario o per vie di navigazione interna oppure attraverso una combinazione di diversi modi di trasporto;
  • Azioni catalizzatrici altamente innovative con lo scopo di superare barriere strutturali del mercato nel trasporto merci europeo;
  • Azioni sulle autostrade del mare che trasferiscano il trasporto merci su strada a quello marittimo oppure a una combinazione del trasporto marittimo e altri sistemi di trasporto, offrendo un servizio di trasporto marittimo intermodale ad alta frequenza e dotato di una grande capacità di volume e che, preferibilmente, promuova l’uso dei sistemi di trasporto sostenibili, come le vie di navigazione interna e il trasporto ferroviario per il trasporto merci nell’entroterra e servizi integrati porta-a-porta;
  • Azioni di riduzione del traffico che integrino il trasporto alla logistica di produzione, riducendo la domanda di trasporto merci su strada con un impatto diretto sulle emissioni;
  • Azioni comuni di apprendimento che incoraggino il miglioramento della cooperazione e la condivisione del know-how tra gli stakeholders nel settore logistico delle merci.
PMI IN LENTA RIPRESA
L'Associazione europea dell'artigianato e delle Piccole e Medie Imprese (UEAPMI), in un'indagine condotta dai suoi membri presso circa 25.000 piccole e medie imprese europee, ha constatato che il morale e la fiducia delle stesse è in via di miglioramento, ma l'incertezza prevale tuttora. Questi risultati mostrano un miglioramento delle aspettative degli imprenditori rispetto alle cifre pubblicate a fine 2009. Le PMI sembrano essere convinte che il peggio sia passato, nonostante siano piuttosto preoccupate per il futuro e le prospettive si differenzino da un settore all’altro. Le assunzioni restano bloccate e non sono previsti grandi aumenti negli investimenti. Per visualizzare lo studio completo:
www.ueapme.com/IMG/pdf/100323_Barometer_2010_H1_final.pdf.
HOME
GARE D'APPALTO
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture.
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d’attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
HOME
RICERCA PARTNER
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
HOME
BANDI EUROPEI
Apri l’elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali della Commissione Europea.
HOME
BANDI FONDI STRUTTURALI
Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 15/04/2010 
Procedura aperta per servizio di intermediazione assicurativa 
Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 21/04/2010 
Procedura aperta per l'affidamento dei servizi di Valutazione strategica e operativa del POR - Obiettivo "Competitività regionale e Occupazione" (CRO), parte FESR 2007-2013) e Programma Attuativo Regionale- Fondo Aree Sottosviluppate (PAR FAS 2007-2013).
Regione Veneto - Bando Comunitario - Scade il: 31/05/2010 
Programma di Sviluppo rurale 2007 - 2013. Apertura dei termini di presentazione delle domande per talune misure dell'asse 1 e dell'asse 3. Condizioni e priorità per l'accesso ai benefici 
Regione Veneto - Finanziamento - Scade il: 31/05/2010 
Programma Operativo Regionale FSE - Ob. Competitività Regionale e Occupazione - Avviso formazione continua a voucher Fse anno 2009. Apertura termini  
CENTRAL EUROPE, NUOVO BANDO
Lo scorso 15 marzo è stato lanciato un nuovo bando nell’ambito del programma europeo Central Europe, che promuove Competitività, Innovazione, Accessibilità e Sostenibilità Ambientale in Europa Centrale. Possono partecipare soggetti sia pubblici che privati che rientrano nella zona coperta dal programma. È necessario presentare i propri progetti entro il 7 maggio 2010. Per ulteriori informazioni: www.central2013.eu
GUIDA AI FINANZIAMENTI DELL'UNIONE EUROPEA
Si informa che sul sito di Eurosportello del Veneto è disponibile la Guida ai finanziamenti dell'Unione Europea 2009.
Per scaricarla: www.eurosportelloveneto.it/pubblicazioni/GUIDA2009.pdf
HOME
EURO COOPERAZIONI
Visualizza l’elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
HOME
SPORTELLO EUROPA ROMANIA
Lo Sportello Europa Romania nasce nel gennaio 2008 per dare supporto alle PMI italiane nella ricerca di informazioni sui fondi strutturali erogati dalle autorità romene nel periodo 2007-2013. E’ il risultato di un accordo tra alcune istituzioni italiane che da tempo operano in Romania per sostenere l’imprenditoria italiana nei suoi processi di internazionalizzazione, e che vantano notevole esperienza nella gestione di programmi comunitari.
Lo Sportello, istituito presso la Camera di Commercio italiana per la Romania , fornisce informazioni a tutti gli imprenditori italiani desiderosi di saperne di più sui fondi strutturali e sulle opportunità di finanziamento che questi offrono.

Per ottenere maggiori informazioni sui bandi già pubblicati, su quelli di prossima attivazione, sulle condizioni di eleggibilità e per ricevere la newsletter periodica sui fondi strutturali Vi preghiamo di contattare il referente dello Sportello Europa Romania.


Sportello Europa Romania
c/o Camera di Commercio italiana per la Romania
Tel: +40 (0)21 310.23.15/16/17
Fax: +40 (0)21 310.23.18
E-mail: sportelloeuropa@cameradicommercio.ro
Str. Franceza 13 – 2° piano
030102 Bucarest – Romania
Referente: Matteo Peri
NEWS FONDI STRUTTURALI
Programma Nazionale di Sviluppo Rurale (PNSR)
Calendario orientativo dei bandi PNSR
Il Ministero per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale, Autorità di Management per il PNSR, ha pubblicato il calendario orientativo dei bandi PNSR per il 2010, comprensivo dei budget previsti.
Secondo tale calendario, le linee di finanziamento destinate alle microimprese delle aree rurali (Misura 312) e alle attività turistiche (Misura 313) verranno lanciate nella seconda parte dell’anno.
Per la Misura 312 il bando sarà pubblicato il 14 giugno 2010 e avrà un budget di 95,8 milioni di euro, cioè l’intera somma disponibile per il 2010.
Per la Misura 313 il bando sarà lanciato il 1 luglio 2010, con un budget di circa 136 milioni di euro, e cioè l’intera somma disponibile per il 2010.
Programma Operativo Crescita della Competitività Economica (POS CCE)
Aperta la linea di finanziamento per le grandi aziende
L’Autorità di Management per il POS CCE ha lanciato, in data 9 marzo 2010, il secondo bando per l’operazione “Supporto per il consolidamento e la modernizzazione del settore produttivo attraverso investimenti in beni materiali ed immateriali nelle grandi aziende” – parte dell’asse 1 del POS CCE, “Un sistema di produzione innovativo ed eco-efficiente”.
Il termine per la presentazione dei progetti è il 31 maggio 2010.
Il budget totale ammonta a 450 milioni di Lei.
Tipologie di progetti eleggibili:
  • Progetti con un alto grado di innovazione che portino alla creazione di nuove capacità di produzione;
  • Progetti per società che vogliano implementare nuovi prodotti e servizi (investimenti in attrezzature e tecnologie che portino ad una diversificazione della produzione grazie alla fabbricazione di prodotti nuovi, di qualità superiore ed efficienti dal punto di vista del consumo energetico;
  • Progetti che implichino la modernizzazione e lo sviluppo delle imprese attraverso investimenti in attrezzature e macchine per la produzione.
Tra le spese eleggibili vanno ricordate:
  • Spese per l’acquisto di un terreno (nei limiti del 10% del totale delle spese eleggibili) ;
  • Spese per l’acquisto di beni appartenenti alla categoria dei mezzi fissi;
  • Spese per l’acquisto di beni immateriali come applicazioni informatiche strettamente collegate al progetto, brevetti, licenze e know-how, soluzioni tecniche non brevettate.
L’intensità massima del contributo a fondo perduto è pari al 40% del totale delle spese eleggibili per la regione Bucarest-Ilfov e al 50% per le altre regioni. Il valore totale del contributo non può tuttavia superare i 5 milioni di euro (circa 20 milioni di Lei).
Le procedure di acquisto rallentano l'implementazione dei progetti europei
Circa l'80% delle correzioni fatte dalla CE ai progetti strutturali riguardano il mancato rispetto delle procedure di acquisto, secondo quanto dichiarato da Catalina Melita, responsabile per la gestione del POS CCE. Gli errori riscontrati nella gestione delle procedure di acquisto sono estremamente frequenti e per tale motivo i beneficiari dovrebbero eseguire degli studi di mercato più ampi prendendo in esame un numero maggiore di offerte, evidenziando più chiaramente i criteri di scelta.
Oltre ai problemi nelle procedure di acquisto e' stata sottolineata l'esistenza di molti ostacoli burocratici, resi ancora più complicati dal ridotto numero di dipendenti che valutano i progetti presentati.
Al POS CCE lavorano 46 persone per ogni 1.000 contratti siglati e per oltre 5.000 presentati complessivamente.
A tutto ciò va aggiunto un eccesso di zelo da parte di alcuni funzionari che, ad esempio, hanno respinto sei volte un rapporto di audit, relativo ad un progetto, per una differenza di costi pari a 0,01 euro.
Varie
Finanziamenti pubblici per i pannelli solari nelle abitazioni
Le persone fisiche potrebbero ricevere tra 3.200 euro e 4.000 euro dallo Stato per montare pannelli solari o sistemi alternativi di riscaldamento all’interno delle proprie abitazioni, attraverso il Programma Casa Verde.
Il Programma, che disporrà di 310 milioni di lei e di altri crediti pari a circa 300 milioni di lei, dovrebbe essere accessibile, entro due mesi, anche per le persone fisiche che vogliano istallare pannelli solari, pompe geotermali o altri sistemi, alternativi ai classici sistemi di riscaldamento.
Il Governo sta valutando la possibilità di erogare a fondo perduto il 70%-80% del totale dell’investimento, mentre il resto dei soldi necessari per montare pannelli, pompe geotermali, centrali eoliche nelle abitazioni verrebbe coperto dagli utenti privati.
Ogni singolo progetto dovrebbe avere un valore massimo di circa 4.000-5.000 euro.
Il Ministro ha inoltre aggiunto che, per le opere di montaggio previste all’interno del Programma, sono state già abilitate 400 aziende

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

Vi comunichiamo di seguito gli eventi che saranno organizzati dalla Camera di Commercio Italiana per la Romania (CCIpR) nel corso del primo semestre 2010 e per i quali Vi invitiamo a vagliare una possibile adesione in qualità di partecipanti (Fondi Strutturali ed Energia) o espositori (Villaggio Italia):
1) Nell’ultima settimana di Aprile verrà organizzato un Seminario dal tema “Analisi delle procedure di assorbimento dei Fondi Strutturali Europei: problemi e soluzioni”. I temi di discussione saranno presentati da personalità aventi una diretta responsabilità nella gestione dei Fondi Strutturali in Romania; in particolare, sarà richiesto l’intervento da parte di massimi rappresentanti dei Ministeri competenti in materia di programmazione e gestione delle procedure di assorbimento.
2) Nel mese di Maggio verrà organizzato un Seminario incentrato sul tema “Riforma delle politiche energetiche in Romania: analisi del contesto strutturale e scenari di sviluppo futuro”. I temi di discussione saranno presentati da personalità di rilievo istituzionale appartenenti all’Autorità Nazionale di Regolamentazione Energetica (ANRE) e al Ministero dell’Economia; si auspica l’intervento del Ministro dell’Economia, direttamente competente in tema di politiche energetiche. All’evento interverrà almeno un relatore puramente tecnico di riconosciuta professionalità.
3) Durante l’ultima settimana di Maggio e la prima settimana di Giugno l’Ambasciata d’Italia e l’Istituto per il Commercio Estero, in collaborazione con la CCIpR, organizzeranno l’evento “Villaggio Italia”. Questo si propone di realizzare una promozione mirata al servizio della diffusione dell’immagine dell’Italia e dei suoi prodotti e servizi in Romania, nei settori: turismo, eno-gastronomia, ristorazione, editoria, energia rinnovabile, agricoltura (macchinari e know-how), restaurazione, servizi di consulenza, altri settori su proposta. Le attività promozionali prevedono la messa a disposizione di STAND per: distribuzione di materiale informativo, vendita diretta al pubblico, esposizione di prodotti, degustazioni. La location scelta per l’evento è il “Museo del Villaggio”, (“Muzeul Satului” in romeno), uno dei più grandi musei all’aperto d’Europa, in cui sono esposte tutte le principali abitazioni tradizionali della Romania; il parco viene visitato da circa 25 mila persone ogni weekend (il periodo dell’evento comprende due weekend).

Per quanto riguarda i due seminari in programma (di natura tecnica e di alta visibilità) siamo ben lieti di vagliare il coinvolgimento di eventuali Sponsor.
HOME
SPORTELLO BALCANI
NEWS croazia:
CROAZIA: NUOVI PROGRESSI IN VISTA DELL’ADESIONE
Lo scorso 23 marzo, in occasione del Consiglio di stabilizzazione e d'associazione tra l'Unione europea e la Croazia, la Presidenza spagnola si è dichiarata fiduciosa riguardo alla chiusura degli ultimi capitoli ancora aperti della Croazia proprio durante il proprio mandato, al fine di concludere i negoziati di adesione entro la fine del 2010. Lo stesso commissario all'allargamento ha menzionato i settori in cui devono essere compiuti ancora degli sforzi: la riforma dell'amministrazione pubblica e del sistema giudiziario, la lotta alla corruzione ed al crimine organizzato, la protezione delle minoranze, compreso il ritorno dei profughi, la condanna dei crimini di guerra e le riforme economiche. 
CROAZIA, FIANZIAMENTO NELL’AMMODERNAMENTO DELLE FERROVIE DI STATO
Lo Stato ha deciso di investire nel 2010 quasi 100 milioni di euro per lo sviluppo, il potenziamento e l'ammodernamento infrastrutturale e tecnologico degli impianti e delle linee ferroviarie della Rete Ferroviaria croata (“HZ”), gestore unico dell’infrastruttura ferroviaria nazionale. Parte di questa somma è già stata destinata a progetti in corso, mentre al sito www.hznet.hr  sono disponibili informazioni relative alle gare in corso. 
NEWS SERBIA:
SERBIA RISALE NELLA CLASSIFICA DELLA CONCORRENZA
Nei giorni scorsi il vice presidente serbo ha dichiarato che, entro la fine del mandato dell’esecutivo attuale, il Consiglio nazionale per la concorrenza intende far passare lo stato serbo dalla 93esima alla 70esima posizione sulla lista del Forum economico mondiale (su un totale di 133 paesi). Nonostante la strategia UE2020, che si basa sul rafforzamento della concorrenza, la Serbia non si trova ancora vicino ai traguardi previsti. 
RAPPORTI AMICHEVOLI SERBIA-ITALIA
In un incontro intercorso tra il ministro serbo dell’energetica ed il ministro degli esteri italiano è emerso che l’interesse comune della Serbia e di tutti i Paesi della regione adriatico - balcanica resta il rafforzamento dei rapporti amichevoli e della collaborazione reciproca. L’Accordo sulla collaborazione fra la Serbia e l’Italia nel settore energetico rappresenta il primo passo verso la realizzazione dei progetti bilaterali, soprattutto nell’ambito delle fonti energetiche rinnovabili, nella produzione di energia elettrica, nello sfruttamento dei potenziali idrici della Serbia nonché nello sviluppo della rete di trasporto fra i due paesi. 
SERBIA, NUOVO FINANZIAMENTO DI 70 MILIONI DI EURO
Lo scorso 22 marzo il capo della delegazione dell’Unione europea in Serbia ed il Primo Ministro serbo hanno firmato un ulteriore accordo di finanziamento per il Paese: tale finanziamento, della somma di 70 milioni di euro, è parte dello strumento di pre-adesione per la Serbia (Nell’ambito del programma IPA 2009) ed andrà a sommarsi ai 100 milioni di euro già erogati nello scorso anno. 
SERBIA, CANDIDATURA ENTRO IL 2011
Lo scorso 25 marzio il vicepresidente del Governo per le integrazioni europee ha dichiarato che l’attuale principale priorità del Paese è quella di diventare candidato all’adesione all’Unione europea entro la metà del 2011. E’ stato inoltre sottolineato che lo scopo della Serbia è quello di continuare le riforme della giustizia, la lotta alla criminalità organizzata ed alla corruzione e la protezione della concorrenza. In occasione della conferenza “UE-Balcani occidentali”, che si terrà a Sarajevo nel giugno, uno dei temi sui quali si discuterà sarà la prospettiva dei Balcani occidentali entro il 2020, argomento su cui già ora l’UE sta lavorando con i paesi interessati.
RAFFORZAMENTO DEI RAPPORTI TRA SERBIA E CROAZIA
I Presidenti di Serbia e Croazia hanno dichiarato nei giorni scorsi, in un incontro tenutosi in Croazia, che la partnership europea tra i due Paesi deve essere rafforzata e che il traguardo da raggiungere è l’adesione dei Balcani occidentali all’Unione europea e l’instaurazione dei valori europei nella regione. I due Presidenti hanno discusso di tutte le questioni che ostacolano lo sviluppo dei rapporti tra i due paesi, con l’obiettivo comune e condiviso di raggiungere un livello tale di sviluppo ed integrazione da consentire l’accelerazione per entrambi i paesi nel processo di adesione all’UE.
NEWS slovenia:
NUOVI FINANZIAMENTI PER LE PMI IN SLOVENIA
Lo scorso 25 marzo la Banca europea per gli investimenti (BEI) ha concesso due prestiti, di 25 milioni di euro ciascuno, per il finanziamento di progetti di piccola e media dimensione in Slovenia, che servono a cofinanziare progetti realizzati da PMI ed investimenti prioritari attuati da comunità locali, in particolare nel settore delle infrastrutture relative all'ambiente. Entrambi puntano alla riduzione dell'impatto della crisi economica attuale. 
HOME
SPORTELLO USA
Eurosportello Veneto-Stati Uniti nasce per dare assistenza e supporto informativo alle PMI Venete interessate ad investire e/o ad esplorare ed operare nel mercato americano. Con l’obiettivo di promuovere e rafforzare la cooperazione transatlantica, lo sportello fornisce informazioni ed assistenza anche ad imprese americane interessate a diverse forme di cooperazione transatlantica orientandone il focus e gli obiettivi verso il territorio veneto.
Lo Sportello ha base a New York ed è il frutto di un accordo di collaborazione con l’unico ufficio della rete europea Enterprise Europe Network (EEN) presente negli Stati Uniti. Lo sportello opera coordinandosi con le istituzioni italiane, con la rete delle camere di Commercio Italiane negli Stati Uniti e con istituzioni e soggetti americani attivi nel sostegno all’imprenditoria. La costituzione e il rafforzamento di tale network sono condizione necessaria per stimolare e partecipare attivamente al Programma europeo di cooperazione transatlantica, fornendo in questo modo alle imprese strumenti e opportunità concrete di confronto costruttivo attraverso la presentazione di progetti condivisibili soprattutto nell’ambito della Ricerca e dell’innovazione.

Eurosportello Veneto - USA
c/o EABO (European American Business Organization)
Tel: +1 347 821 2384 
Fax: +1 212 972 3026
E-mail: debacco@eurosportelloveneto.it
Referente: Beatrice De Bacco
INIZIATIVE DI PROSSIMA ATTUAZIONE
"Palladio and his legacy: a transatlantic journey" – 2 aprile 2010 Morgan Library - New York
Non è ancora iniziata ma promette di essere il successo della stagione artistica di New York. Si inaugura il 2 aprile p.v. alla Morgan Library di New York la mostra su Andrea Palladio che resterà aperta fino al 1 agosto 2010.
Si tratta della prima tappa americana di una mostra promossa dal Royal Institute of British Architects di Londra (RIBA) in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio di Vicenza (CISAAP). La sera precedente l’inaugurazione saranno la baronessa Tessa Blackstone, presidente del RIBA e Amalia Sartori, Presidente del CISA a tagliare il nastro della nuova iniziativa congiunta delle due istituzioni culturali già co-protagoniste della grande mostra palladiana del 2008-2009 che a Vicenza, Londra, Barcellona e Madrid è stata ammirata da oltre mezzo milione di europei. 
L’edizione americana sarà particolarmente “italiana”: italiano il protagonista, Palladio.,italiano l’editore del catalogo, la veneziana Marsilio, italiana, firmata da Renzo Piano, la ristrutturazione che nel 2006 ha dotato la Morgan degli spazi espositivi dove sarà ospitata la mostra. In parte italiano, infine, anche il sostegno all’iniziativa, che vede la Regione Veneto, la Dainese e l’Istituto Italiano di Cultura di New York insieme a prestigiose fondazioni e donatori americani come Richard H. Driehaus Charitable Lead Trust, British Architectural Library Trust, Gladys Krieble Delmas Foundation, Samuel H. Kress Foundation, Center for Palladian Studies in America, Richard Wernham and Julia West, Andrew D Stone, William T. Kemper Foundation, Anne Kriken e Sir John Soane’s Museum Foundation.
NEW YORK ENTREPRENEUR WEEK – 12-16 aprile 2010 – New York
La settimana dell’imprenditore di New York riunisce diverse realta’ imprenditoriali di diversi stati. Vi partecipano oltre 100 relatori provenienti da 40 citta’, 15 Stati e 3 continenti. Si presenta come l’opportunita’ per entrare in contatto e scambiare esperienze con i migliori e i piu’ brillanti imprenditori di New York. 
INTERNATIONAL VISION EXPO JAVITS CENTRE - 18-21 marzo 2010 - NEW YORK
Dal 18 al 21 marzo u.s. e’ andata in mostra l’occhialeria mondiale all’international Vision export di New York Il Presidente dell’ANFAO Vittorio Tabacchi ha sottolineato come la presenza italiana sia stata particolarmente buona e come le aziende facenti riferimento all’ANFAO si siano conquistate una buona fetta del mercato a stelle e strisce. Infatti l’85% circa del loro prodotto viene esportato e di questo il 40% negli USA pari a 1 miliardo e 300.000 Euro di fatturato. Dallo scorso dicembre la domanda ha avuto una ripresa e il mercato americano ha un ruolo molto importante in questo. L’Italia nel settore dell’occhialeria in USA occupa la seconda posizione dopo la Cina (che ci supera in numero di pezzi venduti, ma non in termini di fatturato in cui l’Italia rimane leader mondiale). Il made in Italy dell’occhialeria ha trovato una vetrina di grande prestigio infatti, in collaborazione con l’ICE di New York e’ stata organizzata nella Vanderbuilt Hall della Grand Central Station la mostra sugli occhiali dalla loro invenzione in Italia (affresco di Tommaso da Modena del XIII Tempio monumentale S. Nicolo’ a Treviso) fino alle ultime tendenze di moda, passando attraverso una variegata rassegna di esemplari dai piu’ semplici fino a quelli piu’ stravaganti appartenuti ad Elton John.
HOME
 SPORTELLO APRE
GUIDA PER GLI INCUBATORI DI IMPRESE ORIENTATE ALL’INNOVAZIONE
Nei giorni scorsi, in occasione della conferenza sulla “Settimana delle Regioni innovative in Europa”, la Commissione europea, in collaborazione con la Rete europea dei centri di impresa e innovazione (EBN, European Business and Innovation Centre Network) ha pubblicato una nuova guida per quanti operano nel punto di interfaccia fra innovazione e mondo imprenditoriale. La guida illustra numerosi studi su casi specifici e presenta suggerimenti in materia di obiettivi strategici, networking e valutazione. Tale strumento sarà utile per le autorità di gestione e le imprese volte a stimolare l’innovazione nella propria regione.
Per scaricare la Guida pratica dei finanziamenti dell’UE per la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione:
cordis.europa.eu/fp7/consultation_it.html  
Per scaricare la guida su Innovation-Based Incubators (IBI):
ec.europa.eu/regional_policy/sources/docoffic/2007/working/innovation_incubator.pdf  
SOSTANZE CHIMICHE, NOVITA’ SU REACH
Lo scorso 25 marzo il vicepresidente della Commissione europea ed il commissario responsabile per l'Ambiente, si sono recati in visita all'Agenzia europea per le Sostanze chimiche (ECHA) a Helsinki, per la registrazione delle sostanze chimiche e la gestione delle sostanze estremamente rischiose, come previsto dal regolamento europeo sulle sostanze chimiche (REACH). È fondamentale riuscire ad attuare, entro il 30 novembre 2010, la registrazione delle sostanze chimiche ad elevato volume di produzione al fine di risolvere problemi pratici ed agevolare l'operato dell'industria, in particolare delle PMI. I commissari hanno espresso la loro approvazione per i progressi realizzati nella traduzione degli orientamenti per l'attuazione del regolamento REACH in tutte le lingue comunitarie. REACH, che assicura un livello elevato di protezione della salute umana e dell'ambiente svolgendo un ruolo importante poiché incoraggia l'innovazione, promuove la competitività e consente alle imprese di rispondere alle esigenze di fondo dei consumatori, un esempio dell'equilibrio che si persegue tra i tre pilastri dello sviluppo sostenibile: competitività, aspetti sociali e aspetti ambientali. 

Per ulteriori informazioni: 
europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=MEMO/10/102&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=en  
ec.europa.eu/enterprise/sectors/chemicals/reach/index_en.htm  
ec.europa.eu/environment/chemicals/reach/reach_intro.htm  
echa.europa.eu/home_en.asp  

QUESTIONARIO SULLA QUALITÀ DEL SISTEMA EUROPEO DEI BREVETTI
La DG Internal Market and Services ha lanciato una consultazione on-line (aperta fino al 30 aprile) per raccogliere informazioni e pareri sul sistema di brevetti in Europa così come questo viene percepito dagli utenti.
Università, imprese, centri di ricerca ed altri soggetti giuridici sono invitate a contribuire al sondaggio secondo le modalità indicate nell’allegato disponibile al seguente link: www.apre.it/attach/SURVEY.pdf 
PROGRAMMA FULBRIGHT BEST
E’ stata avviata la quarta edizione di Fulbright BEST (Business Exchange and Student Training), promosso dall’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia e attuato dalla Commissione Fulbright. Il programma favorisce il trasferimento tecnologico attraverso borse di studio sull’imprenditorialità dedicate a giovani ricercatori italiani che desiderano lanciare una loro azienda innovativa. I campi di studio prioritari sono: biotecnologie, nanotecnologie, scienze biomediche, tecnologia delle comunicazioni, ingegneria aerospaziale e dei nuovi materiali, design industriale, tecnologie per la protezione ambientale e la produzione energetica.
Ai partecipanti è data l’opportunità di un periodo di studio presso la Santa Clara University in California i cui corsi mirano a fornire una formazione di business e strumenti operativi e sono seguiti da una tirocinio presso aziende start-up operanti nella Silicon Valley.
La durata della full immersion è di sei mesi (gennaio-giugno 2011), seguiti da un programma di tutoraggio in Italia di pari durata. Uno dei borsisti della seconda edizione, Luca Ruiu, è stato il vincitore del Premio Nazionale per l’Innovazione 2009. Il bando e altre informazioni utili per la partecipazione sono disponibili sul sito: www.bestprogram.it  
Per ulteriori informazioni e’ possibile contattare la Dr.ssa Cristina Marquez, cristina.marquez@enel.com 
COMPETITIVE CALL: LANCIATO NUOVO SITO DALLA COMMISSIONE EUROPEA
La Commissione Europea lancia il nuovo sito che ospiterà tutte le “competitive call” del VII Programma Quadro cordis.europa.eu/fp7/competitive-calls_en.html  
Le “competitive call” sono bandi lanciati all’interno di progetti (Large project – IP o Reti di Eccellenza – NoE) già finanziati dalla Commissione Europea ed in cui si richiede di completare parte delle attività previste nei progetti stessi.
Maggiori informazioni: mercurio@apre.it; deangelis@apre.it 
WORKSHOP PROCUREMENT OF EHEALTH SOLUTION BRUXELLES, 19 APRILE 2010
L’evento è organizzato dalla eHealth Procurers community e supportato dalla Commissione Europea.
Maggiori informazioni su www.epractice.eu/en/workshops/ehealth  
THE ECO-INNOVATION 2010 CALL - EUROPEAN INFO DAY BRUXELLES, 13 APRILE 2010 (CHARLEMAGNE BUILDING)
L’iniziativa Eco-innovation sostiene progetti innovativi che mirano alla prevenzione o alla riduzione degli impatti ambientali in diversi settori o che contribuiscano all'utilizzo ottimale delle risorse. Le priorità specifiche dei bandi sono state definite considerando il loro impatto ambientale e saranno presentate durante la giornata informativa del 13 aprile a Bruxelles.
Per informazioni e registrazione: ec.europa.eu/environment/eco-innovation/events_en.htm  
I PROGRAMMI QUADRO EUROPEI: GLI AIUTI ECONOMICI ALLA SOSTENIBILITA’ 
VALENCIA, 13-14 APRILE
L’evento, organizzato sotto la Presidenza Spagnola, sarà un’occasione per presentare al pubblico i partenariati pubblico-privato (PPP), pietra miliare della strategia europea di investimenti per la ripresa economica. La conferenza creerà un ambiente favorevole alle discussioni tra i leader di primo piano dell'industria, i ricercatori e la Comunità europea, e sarà occasione per lanciare la nuova PPP Future Internet.
Per informazioni e registrazione: www.r2sconference.eu/register.php  
PRIMA CONFERENZA EUROPEA SULL’ENERGIA 
BARCELLONA, 20-23 APRILE 2010
Dal 20 al 23 Aprile 2010 si terrà a Barcellona la prima Conferenza Europea sull’energia organizzata dalla Fondazione Europea delle Scienza, in collaborazione con l’ Associazione Europea per la Chimica e Scienze Molecolari, la Società Europea della Ricerca dei Materiali e la Società di Fisica Europea.
L’obiettivo della conferenza è di avvicinare la comunità scientifica al fine di ottimizzare la collaborazione e comunicazione nel settore della ricerca energetica rafforzando le interazioni tra discipline specialistiche quali la chimica, fisica e scienza dei materiali.
Sebbene l’evento sia principalmente focalizzato sulle tematiche della ricerca e tecnologie nel campo energetico nel corso delle giornate verranno trattati anche aspetti politici , economici, sociali ambientali legati all’offerta e consumo energetici.
Per maggiori informazioni consultare il sito : www.e2c-2010.org.
THE SECOND INTERNATIONAL CONGRESS & PARTNERING & EXPO ON BIOTECHNOLOGY, BIOENERGY AND BIOECONOMY
La Russian Society of Biotechnologists organizza il Congress & Partnering & Expo ‘EurasiaBio-2010’.
Che cos’è EurasiaBio'? E’ un evento sulle biotecnologie e bioeconomia dedicato alle analisi dei trend mondiali, lo sviluppo dell’industria russa, verifica i risultati intermedi, lancia iniziative legislative, discute su argomenti pratici su come integrare le biotecnologie nell’economia, contribuisce allo sviluppo dei contatti internazionali, attrae investimenti e supporta giovani ricercatori.
Si svolgerà dal 13 al 16 aprile 2010 presso il World Trade International Trade Center, Mosca, Russia.
Per maggiori informazioni: www.eurasiabio.org
Inoltre per questo evento è possibile contattare Chiara Pocaterra pocaterra@apre.it per informazioni sulle modalità di iscrizione.
“EUROPEAN AGRICULTURAL POLICIES – GOING GLOBAL HOW DOES EUROPE INTEGRATE GLOBAL NEEDS IN ITS AGRICULTURAL STRATEGIES, POLICIES AND INSTRUMENTS?” – 
ROMA, 30 APRILE 2010
Il 30 Aprile 2010 presso l’Auditorium di Roma si terrà la conferenza internazionale “European Agricultural Policies – Going Global How does Europe integrate global needs in its agricultural strategies, policies and instruments?”.
L’evento è organizzato da APRE, in collaborazione con l’Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio (ARSIAL), e con il supporto del progetto Bio Circle finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del 7 Programma Quadro.
La conferenza darà la possibilità di individuare le necessità di sviluppo della ricerca europea nel settore agricolo e permetterà di capire quali sono le strategie da seguire in Europa.
Per visualizzare il programma della giornata e per effettuare la registrazione e possibile consultare il link: www.apre.it/Eventi/giornata.asp
VISUALIZZA TUTTI I BANDI DI RICERCA APERTI
HOME
OPPORTUNITA' DI STAGE ALL'ESTERO, A CURA DI EUROCULTURA
Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che si è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità.

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
Tel. 0444 - 964 770
Fax 0444 - 960 129
E-mail info@eurocultura.it
Website www.eurocultura.it
OPPORTUNITA’ DI STAGE
Stage presso OMS a Ginevra
L’unità per l’analisi e la ricerca sull’equità nell’assistenza sanitaria è parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, con sede a Ginevra.
Tutto il lavoro dell’unità è incentrato su iniziative che hanno lo scopo di ridurre le iniquità nella sanità entro e tra le nazioni.
Per i prossimi 5 anni, l’unità contribuirà allo sviluppo di indicatori oggettivi per il monitoraggio nazionale e globale dell’equità nell’assistenza sanitaria.
Effettuerà ricerche sui processi di valutazione degli impatti delle politiche a sostegno dell’equità.
Supporterà le nazioni per approfondire queste tematiche e parteciperà in negoziazioni sulle politiche di sostegno all’equità.
L’unità sta cercando tirocinanti da inserire in progetti di analisi e ricerca per il miglioramento dell’equità sanitaria. Lavoreranno sotto la supervisione del coordinatore dell’unità con lo staff interno e con esperti internazionali esterni all’organizzazione. Il lavoro si svilupperà su tre aree: valutazione dell’impatto della sanità, ricerca scientifica sull’equità sanitaria e valutazione dell’efficacia.
Alcuni compiti dei tirocinanti:
  • Ricerche su un’area particolare;
  • Raccolta di informazioni;
  • Gestione di dati e documenti;
  • Gestione e sviluppo di linee guida e strumenti;
  • Redazione di rapporti;
  • Partecipazione in progetti di equità.
Requisiti dei tirocinanti:
  • Possono accedere al tirocinio solo se questo è compreso in un programma di studi universitari (devono aver completato almeno tre anni di università);
  • Minimo di 20 anni di età;
  • Devono possedere una prima laurea triennale in sanità pubblica, scienze mediche o sociali;
  • Devono essere fluenti in lingua inglese o in quella di lavoro della loro unità;
  • Devono possedere esperienza nella ricerca, ottime doti di scrittura, esperienza in analisi statistica usando STATA, SPSS o SAS;
La durata del tirocinio varia da un minimo di 6 ad un massimo di 12 settimane. Si tratta di tirocini non pagati. 
Tutte le spese sono a carico del tirocinante o dello sponsor del programma del tirocinio. I tirocinanti devono procurarsi un’adeguata copertura medica valida per la Svizzera.
Per candidarsi inviare CV (con fotografia) e una lettera di motivazione all’indirizzo equity@who.int. Indicare disponibilità e quali progetti si vorrebbe affrontare.

World Health Organization
20, Avenue Appia 
CH - 1211 Geneva 27
tel.: + 41 22 79 12 111
fax: + 41 22 79 13 111
www.who.int  
BUONO A SAPERSI
Camp Counselor
Il programma ICCP (International Camp Counselor Program), riconosciuto dal Governo degli Stati Uniti, permette ai giovani europei di lavorare 10-12 settimane in un campeggio estivo del Paese, avendo in cambio il visto necessario, il vitto, l’alloggio, il rimborso delle spese di viaggio e un piccolo contributo finanziario (€ 1.300-1.500 complessivi). Di solito la scadenza per fare domanda è tra settembre e febbraio di ogni anno.
Per aderire a questo programma, gli italiani possono rivolgersi all’associazione YMCA di Roma, che fornisce le informazioni e si occupa di tutta la parte organizzativa prima della partenza, in collegamento con la YMCA di New York, responsabile del programma.
Ci si può candidare come:
Camp Counselor (se si può dimostrare di avere già fatto esperienza di lavoro con gruppi di ragazzi; si sarà impiegati a promuovere le attività degli ospiti del campeggio),
Support Staff (se non si possiede l’esperienza di cui sopra, ma si è studenti universitari; si sarà impiegati nelle cucine, negli uffici, nella manutenzione ordinaria, ecc.).
Per tutti sono richiesti i seguenti requisiti comuni:
~ cittadinanza italiana,
~ età compresa tra i 19 e i 30 anni,
~ buona conoscenza della lingua inglese.
Superato positivamente un colloquio volto a verificare conoscenza dell’inglese e attitudine alle attività previste, si invia la candidatura.
Dopo che la YMCA di New York avrà trovato un campeggio adatto (prima si fa la domanda, maggiori sono le possibilità), il candidato riceverà un modulo J-1 per richiedere il visto di soggiorno negli Stati Uniti.
Le partenze sono previste dall’inizio di maggio all’inizio di giugno. Si arriva a New York o Chicago o Los Angeles, da dove l’indomani si parte per il campeggio assegnato.
www.ymca.it 
Vienna e Dublino in .pdf
Eurocultura ha pubblicato da poco due nuove guide sul lavoro all'estero.
Le guide sono rivolte a persone che cercano un lavoro qualificato nelle rispettive capitali europei. Settori promettenti, agenzie di collocamento statali e private, fiere del lavoro, siti Internet per settori economici, riconoscimento delle qualifiche e modalità di candidatura sono alcuni degli argomenti trattati. Informazioni su abitare, costo della vita, iter amministrativo di registrazione e salute completano le guide. 
La collana “Lavoro all'estero” di Eurocultura comprende anche le guide di :
  • Londra
  • Parigi
  • Berlino
  • Barcellona
www.eurocultura.it 
WORKSHOP
L'Urban Center del comune di Thiene, in collaborazione con l'Associazione Eurocultura, organizza: 

La tua Europa – il tuo futuro
Destinazione Regno Unito
20 aprile 2010, ore 20.30 

Biblioteca Civica
via Corradini
Thiene (VI)
relatore: Bernd Faas 

Queen, Tower of London, Manchester United, Highlands: sono parole diventate parte della cultura universale. L’inglese è oggi la lingua franca del mondo. Sono motivi più che sufficienti per vedere nel Regno Unito il luogo ideale per formazione e lavoro, da dove si torna a casa con un bagaglio personale e professionale più ricco di prima. 
La patria del “fish and chips” offre opportunità per chiunque: per chi vuole migliorare la lingua tramite un corso, per chi vuole frequentare un’università prestigiosa, per chi vuole fare il volontario per qualche settimana o mese, per chi vuole fare la ragazza alla pari, per chi vuole svolgere uno stage presso un’azienda all’avanguardia, per chi vuole lavorare qualche mese in un parco di divertimento oppure per chi sta pensando di trasferirsi per alcuni anni come ingegnere, insegnante, personale sanitario o alberghiero. 
Il relatore Bernd Faas indica durante l'incontro le strade utili per verificare la fattibilità del proprio desiderio fornendo le informazioni e i consigli giusti. 
Infoline:
Urban Center O.A.S.I Europa
tel. 0445-804749 - 804751
urbancenter@comune.thiene.vi.it 
www.comune.thiene.vi.it 
HOME
INFORMAZIONI SPECIALIZZATE DALL’UE, IN COLLABORAZIONE CON EUROREPORTER
La Redazione di Eurosportello Informa, grazie alla collaborazione con Euroreporter, web site per “l’informazione europea su misura”, offre una rubrica di approfondimenti tematici dall’ Europa su: evoluzione normativa, giurisprudenza, consultazioni pubbliche, regolamentazione tecnica, progetti tansfrontalieri, conferenze e altri eventi, partenariati e accordi di settore, studi e rapporti di organismi pubblici o privati, posizioni delle associazioni di categoria europee o nazionali, azioni politiche e di lobbying, reazioni comunitarie ad iniziative nazionali o viceversa, progressi tecnologici, tendenze di mercato.
Per visualizzare l’elenco cliccare il seguente link:
www.euroreporter.eu.
HOME
CONTATTI
Per non ricevere la newsletter cliccare QUI

Eurosportello informa - Anno XIV N 6 – 2010
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041/099941 – Fax. 041/0999401
Website www.eurosportelloveneto.it E-mail: europa@eurosportelloveneto.it

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00

Direttore Responsabile: Gian Angelo Bellati
Comitato di redazione: Roberta Lazzari, Francesco Pareti

Hanno collaborato: Andrea Baggioli, Roberto Bassetto, Sara Codognotto, Rossana Colombo, Beatrice De Bacco, Erica Holland
Laura Manente, Filippo Mazzariol, Matteo Peri, Daniela Nardello, Brankica Raskov, Samuele Saorin, Alessandra Vianello, Alessandro Vianello

HOME